RACCOLTA PISA, Volume I°

Stampa PDF

RACCOLTA PISA, Volume I°, Prefazione di Ugo Ojetti, pp.I-VIII, Testo: pp.1-206, Milano, Soc. An. Leonardo, 1937

 

 

La prima serie di vendite all’asta della Raccolta (cui ne seguirono una seconda e una terza) ebbe luogo a Venezia nei locali del Circolo Artistico (Palazzo delle Prigioni) dal 20 al 28 agosto 1938.


“Luigi Pisa che ha formato questa raccolta, per ornarne la sua villa fiorentina, è stato un amatore appassionato, intelligente ed esperto, d’un gusto ormai tanto sicuro che niente, si può dire, di quanto egli ha raccolto è da rifiutare. In questo catalogo non figurano i dipinti di contemporanei ch’egli aveva riuniti. Anche in essi si ritrovava lo stesso gusto per l’arte ben costruita e ben definita, da Fattori a Spadini. Ma la vera prova del suo gusto è in questa raccolta di più che cinquecento mobili italiani, dal Quattrocento al Settecento: un vero museo della nostra mobilia, quale in nessun’altra raccolta privata, anche fuori d’Italia, si può trovare.”: Prefazione, p.II.