William M. Thackeray, IL LIBRO DEGLI SNOB

Stampa PDF

William M. Thackeray, IL LIBRO DEGLI SNOB, traduzione di Carla Maggiori, Prefazione, pp.7-16 e Note, pp.273-277, di Barbara Arnett Melchiori, Roma, Lucarini Editore s.r.l., 1988, pp.1-279

 


p.19  Osservazioni preliminari

p.25  Lo Snob considerato sotto il profilo sociale

p.31  Lo Snob reale

p.36  L’influenza dell’aristocrazia sugli Snob

p.41  Il Bollettino di Corte e la sua influenza sugli Snob

p.47  Ciò che gli Snob ammirano

p.52  Alcuni Snob rispettabili

p.63  I grandi Snob della City

p.69  Alcuni Snob militari

p.79  Gli Snob del clero

p.93  Gli Snob universitari

p.104  Gli Snob della letteratura

p.109  Qualche notizia sugli Snob irlandesi

p.114  Gli Snob che ricevono

p.120  Gli Snob parassiti

p.131  Gli Snob che viaggiano sul continente

p.149  Qualche Snob di campagna

p.193  Raduno di Snob

p.199  Gli Snob e il matrimonio

p.224  Gli Snob dei circoli

p.265  Ultimo capitolo


Serie di bozzetti pubblicati da Thackeray (Calcutta, 1811 - Londra, 1863) sul settimanale “Punch”, fra il febbraio del 1846 e il febbraio dell’anno successivo, raccolti poi in volume.


“..No! date le attuali condizioni sociali, è impossibile non essere talvolta uno Snob. Tali condizioni incoraggiano il cittadino ad esser snobisticamente meschino, e l’aristocratico ad esser snobisticamente arrogante. Quando una nobile marchesa deplora, nei suoi ricordi di viaggio, la dura necessità, per i viaggiatori dei piroscafi, di venire  a contatto con ‘ogni sorta di gente’, volendo così dire che la compagnia delle creature di Dio è sgradita a sua signoria, che è superiore a tutte loro, noi dobbiamo considerare che nessun cuore di donna potrebbe nutrire spontaneamente simili sentimenti; ma l’abitudine a piegare la schiena e a strisciare davanti a questa signora, adottata da quanti la circondano, ha effettivamente indotto questa proprietaria di numerosi diamanti, sia neri che d’altri colori, a credersi superiore al resto del mondo in genere; e a tener gli altri alla più rispettosa distanza..(L’influenza dell’aristocrazia sugli Snob)”; “..Finché esisterà il Bollettino di Corte, come diavolo faranno le persone che vi leggono il proprio nome a credersi uguali alla razza servile che ogni giorno si pasce di quella robaccia?..Noi sorridiamo della solennità con cui Saint Simon assicura che ’Sa Majestè se medicamente aujourdhui’ . Ma le stesse sciocchezze ci vengono propugnate quotidianamente.” (Il Bollettino di Corte e la sua influenza sugli Snob); “Stanco della città dove la vista delle persiane chiuse delle aristocratiche dimore, amici miei, mi rattrista il cuore durante le passeggiate, risolsi d’intraprendere un breve giro in provincia per farvi qualche visita promessa da lungo tempo. La prima fu per il maggiore Ponto (ufficiale a riposo della Horse Marine) nel Mangelwurzelshire..

Finalmente arrivò a ‘I Sempreverdi’ il giorno fortunato in cui dovevo far la conoscenza di qualcuna delle ‘buone famiglie della contea’, le sole, con le quali, persone del rango di Ponto erano disposte ad aver contatti..Il gran ricevimento dei Ponto fu dei più importanti..Notai che sua signoria trattava con un certo disprezzo il suo vicino, il reverendo Lionel Pettipois, giovane ecclesiastico di cui si possono seguire le tracce in tutto il paese grazie a quei libriccini di propaganda religiosa da mezza corona il centinaio che va seminando dovunque vada..Visitando un giorno il carcere di Guttlebury vidi che a due gaglioffi in attesa di giudizio sua reverenza offriva un trattatello di morale. E mentre attraversava il prato di Crackshine, i due gli rubarono la borsa, l’ombrello e il fazzoletto, lasciandogli però gli opuscoli da distribuir altrove.”; “- Ma caro signor Snob - m’ha detto una elegante signorina della buona società - se trovate tutto così Snob a ‘I Sempreverdi’, perché vi siete trattenuto così a lungo?..

- Se credete che questo mio racconto sulla famiglia Ponto sia privo d’una morale, v’ingannate di grosso, signorina; anzi, tutti questi articoli non sono altro che un trattato sulla morale, poiché mettono in luce la follia d’essere Snob! - (Qualche Snob di campagna)..

Quando vedo il grande effetto che questi miei articoli stanno producendo sul pubblico intelligente, comincio a sperare che quanto prima avremo sui giornali una regolare rubrica dello snobismo, come già esistono quella giudiziaria e quella relativa alle novità di corte..(Raduno di Snob)”; “..Lo snobismo è continuamente in guerra con l’amore, con la semplicità e con la naturale gentilezza..

Tenere fanciulle appassiscono e si consumano, e alla fine periscono in solitudine, perché lo snobismo ha proibito loro d’avvalersi di quel semplice diritto alla felicità e all’amore che la Natura ha dato a ciascuno di noi..

Che Dio ci perdoni! Leggete quello che va di moda; leggete il Bollettino di Corte, leggete i romanzi aristocratici; osservate la gente da Pimlico a Red Lion Square e guardate come lo Snob povero cerca di scimmiottare quello ricco, come lo Snob cortigiano striscia ai piedi di quello superbo, come lo Snob d’alto rango tiranneggia il suo umile fratello. L’idea d’uguaglianza è mai entrata nella testa di costoro? E potrà entrarci mai?..Lady Creso cesserà d’aver un’aria condiscendente nei confronti della signora Broadcloth, il cui marito non ha ancora ottenuto il titolo di baronetto? La signora Broadcloth stringerà mai cordialmente la mano della signora Seedy, desisterà dal fare tanti odiosi calcoli sull’entrate di quella poveretta? E la signora Seedy, che muore di fame nel suo gran palazzo, andrà mai a vivere più agiatamente in una casa più piccola o in un appartamento in affitto?..Ma perché sperare, perché desiderare simili mutamenti? Voglio forse augurarmi la morte di tutti gli Snob? (Gli Snob e il matrimonio)”; “Credo che in tutti i circoli si trovino in numero abbastanza rilevante giovanotti sul tipo di quelli designati nel mio ultimo articolo coi nomi irriverenti di Wiggle e Waggle..

La divinità a cui Waggle dedica una particolare adorazione è Bacco. - Datemi del vino, amico mio - dice all’amico Wiggle, mentre questi ciancia di belle donne. E sollevando il bicchiere pieno di rosso nettare socchiude gli occhi, lo sorseggia facendo schioccare la lingua, e ci medita sopra come se fosse li re dei conoscitori..

Il capitano Schindly appartiene ad un’altra categoria di seccatori. Ecco tutto il circolo sottosopra per la sua braciola di montone. - Guardate un po’! Vi pare cotta? Annusatela! Vi sembra carne adatta ad un gentleman? - urla al cameriere che gli sta davanti tutto tremante, e che inutilmente si scusa dicendogli che il vescovo di Bullocksmithy ha appena mangiato tre costolette della stessa lombata..E’ proprio su questo che fa assegnamento. I suoi rabbuffi fanno sì che sia servito meglio di chiunque altro. Al club sono dieci i camerieri che si prodigano intorno a lui, pronti ad un suo cenno. Nel frattempo la povera signora Shindy e i suoi bambini se ne stanno in qualche squallida stanzetta, serviti da un’orfanella in ciabatte..(Gli Snob dei circoli)”; “..Ma a cosa serve protrarre il gioco?..Nessuna satira riuscirà mai a cambiare la natura degli uomini in generale, e quella degli Snob in particolare; proprio come, per quante strisce dipingiate sulla schiena d’un asino, non riuscirete mai a trasformarlo in una zebra..

Badare al rango e alla precedenza, ma certo! L’elenco dei ranghi e dei gradi è una menzogna, e bisognerebbe darlo alle fiamme. Organizzare le entrate secondo il rango e la precedenza andava bene per i maestri di cerimonia d’altri tempi. Si faccia avanti oggi qualche gran cerimoniere, e organizzi l’uguaglianza nella società; la sua mazza farà sparire tutti i fasulli bastoni dal pomo d’oro della vecchia corte..

Un’etichetta di corte che obbliga gl’uomini d’ingegno a sedere ad un tavolo secondario è un’etichetta snobistica. Una società che pretende di esser raffinata e ignora le arti e le lettere, è una società di Snob. Voi che disprezzate il vostro vicino, siete uno Snob; voi che dimenticate i  vostri amici per seguire le persone più altolocate, siete uno Snob; voi che vi vergognate della vostra povertà e arrossite del vostro nome, siete uno Snob; e altrettanto Snob siete voi, che vi vantate del vostro albero genealogico e siete orgoglioso delle vostre ricchezze.

Ridere di tutto questo è compito di Punch. Possa riderne onestamente senza mai cadere in eccessi biasimevoli, dicendo sempre la verità anche mentre fa le sue smorfie più gaie - non dimenticando mai che se lo scherzo è una bella cosa, la verità lo è ancora di più, e l’amore è al di sopra di tutto. (Ultimo capitolo).