Jane Austen, ROMANZI

Stampa PDF

Jane Austen, ROMANZI (RAGIONE E SENTIMENTO - ORGOGLIO E PREGIUDIZIO - MANSFIELD PARK - EMMA - PERSUASIONE - L’ABBAZIA DI NORTHANGER), Saggio introduttivo, pp.5-14, di Tony Tanner, Milano, Rizzoli-BUR, 2010, pp.1-740

 


ORGOGLIO E PREGIUDIZIO @ 1813, traduzione di Maria Luisa Agosti Castellani

Romanzo della Austen (Steventon, Hampshire, 1775 - Winchester, 1817).

Un giovanotto molto ricco, Carlo Bingley, presa in affitto una tenuta nell’Hertfordshire, s’innamora di Giovanna, la maggiore delle cinque sorelle Bennet. Le due sorelle di Bingley, appoggiate dall’amico intimo di lui, Darcy, per allontanarlo da Giovanna, lo assicurano che la fanciulla non ricambia il suo affetto e lo convincono a lasciare il paese. Intanto Darcy comincia a provare una viva simpatia per la sorella di Giovanna, Elisabetta, e la domanda in matrimonio, senza nascondere però il sacrificio d’orgoglio che tale profferta gli costa. Ed Elisabetta, indignata, lo respinge. Quando poi s’incontrano nuovamente nel Nord dell’Inghilterra, dove Elisabetta viaggia con gli zii, Darcy fa di tutto per mostrarle d’aver compreso l’assurdità dei suoi passati pregiudizi e del suo vano orgoglio. Bingley e Giovanna si fidanzano e anche Darcy ed Elisabetta, nonostante l’opposizione dell’orgogliosa zia del giovane, Lady Caterina de Bourgh, non tardano a seguire il loro esempio.


“Un racconto che si snoda serpentino e felice, con gli alti e bassi di una voce gioiosa dalle intonazioni perfette. Ironica, affettuosa verso i suoi personaggi, indignata ma senza cipiglio verso l’ipocrisia sociale, attenta alle regole complicate delle alleanze matrimoniali ma mai complice d’un pensiero autoritario, Jane Austen ha un piglio decisamente mozartiano. Niente di più lieto e di più grave..”: Dacia Maraini, Introduzione, pp.11-15, a: Jane Austen, Ragione e sentimento, traduzione di Beatrice Boffito Serra, Milano, Edizioni del Corriere della Sera, 2013, pp.1-429, p.11

Vedi Foto