Jane Austen, L’ABBAZIA DI NORTHANGER

Stampa PDF

Jane Austen, L’ABBAZIA DI NORTHANGER, postumo, composto negli anni 1798-99, traduzione di Elena Grillo, Introduzione, pp.7-10, di Riccardo Reim e Prefazione, pp.11-15, di Elena Grillo, Roma, Newton-Compton editori, 2015, pp.1-192

 


Caterina Morland, figlia d’un agiato pastore, s’innamora del giovane Henry Tilney; il padre di questi, il generale Tilney, la invita a passare qualche tempo nella loro casa, Northanger Abbey, un’antica dimore medievale. Intanto il fidanzamento tra il fratello di Caterina, James e Isabella Thorpe va a monte; e il fratello di Isabella denigra aspramente la famiglia Morland  presso il generale Tilney. Questi, credendo alle calunnie del giovane Thorpe, scaccia la fanciulla di casa. Henry s’affretta, per riparare l’ingiuria fatta dal padre, a domandare la mano di Caterina; e chiarita la situazione della famiglia Morland, è ottenuto anche il consenso del generale.


“..Un carattere uguale di efficienza e di eccellenza distingue le sue pagine non meno che le suppellettili intorno, sobri mobili, solidi argenti..”: Prefazione, p.15.