William Faulkner, MENTRE MORIVO

Stampa PDF

William Faulkner, MENTRE MORIVO, @ 1930, a c. di Mario Materassi. In copertina: Tornando a casa al crepuscolo: foto di Eudora Welty (1930-1935 c.), Milano, Adelphi, 2007, pp.1-231

 


Morta  la madre  in una famiglia di poveri contadini del Mississippi, il marito, quattro figli e una figlia portano a seppellire il cadavere nella città d’origine: Jefferson. Ill viaggio è lungo e penoso; una piena inaspettata del fiume rovescia il carro e trascina via i muli. Uno dei figli si rompe una gamba che s’incancrenisce, un altro perde il cavallo prediletto, il terzo impazzisce e dà fuoco a un fienile, la figlia viene violentata. Alla fine la madre ha sepoltura, e il padre si compra una nuova dentiera e trova una nuova moglie. Il romanzo è fatto di brevi monologhi dei vari personaggi.


“La struttura e lo stile di Mentre morivo esercitano un fascino, a volte esasperante, soltanto se il lettore accetta la sfida di metter in atto tutta la sua disponibilità percettiva. Bisogna cogliere insieme l’assurdo, il comico, il simbolico, l’inconcluso, la ridicolaggine che incombe sulla tragedia, l’enigma, che non si risolve.”: Alfredo Giuliani, retro di copertina.


Fiorito.