Nathaniel Hawthorne, RACCONTI NARRATI DUE VOLTE

Stampa PDF

Nathaniel Hawthorne, RACCONTI NARRATI DUE VOLTE @ Twice told tales, 1837, traduzione e Nota introduttiva, pp.5-14, di A.Monti, Prefazione, pp.15-27 dell’A., Firenze, Vallecchi editore, 1950, pp.1-339

 


p.23  Una domenica

p.33  La funebre campana nuziale

p.47  Il velo nero del pastore

p.69  L’albero del maggio a Mont’Allegro

p.87  Il caso del Sig. Higginbotham

p.107  Wakefield

p.121  Il canto della fontana

p.131  La leggenda del grande carbonchio

p.154  I quadri profetici

p.176  David Swan

p.186  Dall’alto del campanile

p.196  La valle delle streghe

p.204  La visione della fonte

p.213  Ciò che non si è fatto

p.223  L’esperimento del Dott. Heidegger

p.239  L’ambizioso ospite

p.253  I sette vagabondi

p.279  La vecchia dal sudario

p.295  Il tesoro di Peter Goldthwaite

p.328  La ricerca di Giglio - Apologo


<Il velo nero del pastore>

Il pastore Hooper decide a un tratto di coprirsi il volto con un velo nero che non rimuoverà più, quasi a simboleggiare il mistero che avvolge ogni individuo.


<Wakefield>

E’ la storia d’un uomo che, fingendo di partire per un viaggio, prende alloggio nella strada vicina  e là, senza nulla far sapere alla moglie e agli amici, vive per oltre vent’anni.


<La leggenda del grande carbonchio>

Sette persone vanno, ciascuna per uno scopo diverso, alla ricerca d’un brillante che illumina misteriosamente la montagna; due giovani sposi lo trovano, ma, atterriti dal suo fulgore, fuggono per tornarsene alla loro capanna.


<L’esperimento del Dott. Heidegger>

Quattro vecchi ritornano per un attimo alle illusioni e alle velleità giovanili, per poi ripiombare nella desolata vecchiezza.


<L’ambizioso ospite>

Un giovane, in una locanda tra i monti, intrattiene la famiglia dell’oste sul destino glorioso che gli è riservato, ma nella notte una valanga lo travolge con tutti gli altri.


<I sette vagabondi>

Incontro d’un attimo fra sette tipi bizzarri.