Elio Corno, IL VANGELO DEL VERO ANTIMILANISTA

Stampa PDF

Elio Corno, IL VANGELO DEL VERO ANTIMILANISTA, prefazione di Maurizio Mosca, Milano, Armenia editore, 2005, pp.190

Corno, il personaggio televisivo “capace d’infervorarsi fino all’inverosimile pur di difendere a spada tratta le ragioni degli interisti, disposto a mettere a repentaglio ugola e cuore pur di convincere il più scettico dei suoi interlocutori” [Maurizio Mosca, prefazione, p.11, ndc] è un giornalista o un qualsiasi ‘sconvolt' del Wall?

Viene da chiederselo, leggendo [Campionato di riferimento 2004/’05 - con due piazze d’onore, Champions inclusa, ndc - con affaccio su quello 2005/’06, Ndc]] le sue ‘Pagelle vere degli ex-meravigliosi’: pp.97-118, pur dato atto che “vanno lette con spirito goliardico. Infatti, non vogliono togliere ai giocatori i meriti tecnici e professionali che li hanno resi campioni. Riconosciuto quindi il merito, proviamo a sorridere insieme sui difetti o presunti tali di ognuno di loro".

Gattuso: “..Di questo ‘sacrificato’ lavoratore della pelota ho grande stima: volutamente non aggiungo altro per il rispetto che ho del gioco del football. Gennaro, guarda che non ti sto offendendo. A volte chiarire è sempre meglio”.

Inzaghi: “In quest’ultima stagione ha giocato 489 minuti, 11 presenze e zero reti. Roba da piangere. Ora  il suo ruolo è minacciato dall’arrivo d’un bomber più giovane e che è destinato a ridurre il nostro a semplice comprimario: Alberto Gilardino”.

Nesta: “..Elegante nella corsa, altrettanto nel picchiare l’avversario. Con quel suo faccino da modello per Versace non risparmia pestoni a nessuno gli si pari davanti”.

Pirlo: “Gli interisti lo considerano, a torto o a ragione, un...’traditore’ con la T maiuscola..Lo fanno passare per il genio del pallone, l’uomo che pennella ad ogni tocco. Ma signori ve lo ricordate un certo..Suarez? Vi ricordate Platini e Falcao? Questi erano geni allo stato puro. Su, siate seri voi milanisti, ma chi credete d’incantare?”

Gilardino: “L’hanno pagato circa 50 miliardi..Voglio solo ricordare Van Basten. Vi sembra uguale al cigno d’Olanda? Suvvia, non prendiamoci in giro”.

Maldini: “Che dire? Qui m’inchino all’uomo e al campione”.

Costacurta: “Carriera irripetibile. Ma quante botte ha rifilato ai propri avversari! Un combattente senza macchia. Il rugby ha perso un ‘attore’ di prima grandezza. Senza rancore, Billy.

Seedorf: “L’Inter, giustamente, non ha nessun rimpianto per la cessione di questo giocatore..Da quando s’è fatto il look alla Collina, il suo rendimento è scemato. Da pupillo di Ancelotti è diventato un ex pupillo. Il tempo passa e gli amori, qualche volta, muoiono. Prevedo una separazione consensuale”.

Roba da non credere.