Prof. Gretz, IL VOLO DELL’AQUILA

Stampa PDF

Prof. Gretz, IL VOLO DELL’AQUILA - Dalla saggezza brasiliana istruzioni per grandi campioni, Milano, Italia Nuova Editori, 2007, pp.122

Joao Roberto Gretz, nato a Itapeva (San Paolo), negli ultimi 20 anni ha tenuto oltre tremila conferenze, divenendo l’oratore più richiesto alle convention e ai seminari motivazionali realizzati da imprese italiane ed estere.

"Il Volo dell’Aquila" è un’opera conosciuta e apprezzata in tutta l’America Latina per motivare e trascinare alla vittoria grandi campioni utilizzando come fattore determinante di cambiamento l’Intelligenza Spirituale. In Europa ha ottenuto grande risalto mediatico dalle dichiarazioni di Felipe Scolari (allenatore del Brasile Campione del Mondo 2002) che ha rivelato di aver convinto e motivato i suoi campioni a vincere con la lettura di questo libro [dal retro di copertina].

Baratto le ricche borse del conferenziere itinerante, teorico della “fiduciosa determinazione” (“..L’attività imprenditoriale materialistica, plasmata sulla competizione selvaggia e sul consumismo, rivolta unicamente al profitto e alla conquista del mercato..è entrata in crisi. Ma poiché ogni crisi rappresenta un’opportunità di cambiamento, ecco sorgere il concetto di intelligenza spirituale, a rafforzare quei valori che sino a qualche anno fa parevano incompatibili con gli interessi e gli obiettivi delle imprese. Oggi nel nostro ambiente di lavoro si sente parlare di responsabilità sociale, di impegno ambientale, di mission, di volontariato e di solidarietà. Un’impresa che non si mostri in sintonia con questi valori può subire seri danni d’immagine e persino mettere a rischio la propria sopravvivenza” : pp.74-75), che è simboleggiata dall’aquila (“..Se è ben preparata, l’aquila si alza in volo fiduciosa nelle proprie capacità. Con una meta ben definita, sa che potrà insaporire di audacia il proprio piano di volo, arrischiarsi in manovre spericolate e utilizzare il fattore sorpresa per raggiungere l’obiettivo”: p.103), con una frase: “..Avreste dovuto amare? Amate adesso. Avreste dovuto rischiare? Rischiate adesso. Cosa state aspettando?  

La natura ci insegna che è sempre tempo di rinnovamento”: p.29.